Notizie

L'INTERVISTA di Dolores Serra. Antonio Speziga : Decisi a vincere

Scritto da Angelo Schiaffino.

Nella foto Antonio Speziga, classe 1988, cresciuto nelle giovanili della Torres è ormai da dieci anni colonna dello Stintino in Prima Categoria. 

L' intervista di questa settimana vede protagonista un atleta stintinese che veste la maglia del suo paese da diversi anni. Antonio Speziga, centrocampista di 26 anni ci racconta il suo AC Stintino, con l' evoluzione della squadra negli anni e parla della stagione in corso che vede i biancocelesti primi con 53 punti, a + 5 dalle prime inseguitrici.

Antonio Speziga, pur essendo ancora giovane, vesti la maglia dello Stintino da diversi anni. Come interpreti la squadra di quest'anno?

La rosa è molto competitiva ed è il risultato di una programmazione ben gestita negli ultimi anni dalla dirigenza. Un lavoro iniziato qualche anno fa con tanti sacrifici e pazienza e la squadra di quest'anno ne è il risultato.

Il campionato vi vede primi dall' inizio della stagione. Domenica la convincente vittoria con il Bono, che vi ha permesso di restare sempre a + 5 dalla seconda. Che campionato è?

Quest'anno siamo partiti con la giusta mentalità e forti dell' esperienza degli ultimi due anni, abbiamo avuto fin da subito le idee chiare su cosa ci aspettava e come affrontarlo. Si tratta di un campionato molto livellato che ha visto cambiare nell' arco della stagione le rivali nei nostri confronti : per primo proprio il Bono che nel girone d' andata pareva essere una squadra da vertice e fu la prima che ci mise veramente in difficoltà. Ora c' è il Bonorva ma non dimentichiamo il Li Punti, il Monti di Mola e il Porto Rotondo.

Invece come valuti il tuo percorso stagionale?

Per la prima volta dopo dieci anni di Stintino non sono partito con la squadra fin da Agosto per questioni di studio, ma una volta ripreso, a Novembre, è stato semplice inserirmi in un gruppo che già conoscevo benissimo, compreso il mister Porcu, con cui sono stato anche compagno di squadra per anni sempre con questa maglia. Per ora la stagione è andata bene e per quanto mi riguarda sono contento di dare una mano quando vengo chiamato in causa.

La prima in classifica è sempre la piu' temuta ma anche quella che ha la responsabilità di mantenere la posizione. Da qui alla fine del campionato saranno tutte come delle finali. Che cosa è importante mantenere?

Siamo cresciuti a piccoli passi in questi anni e abbiamo avuto la fortuna di trovarci già la passata stagione in questa situazione. Essendo un gruppo di uomini intelligenti non ci faremo assolutamente soffiare questa opportunità un'altra volta. L' esperienza insegna e domenica ho visto una squadra in salute e decisa a mantenere le distanze dalle inseguitrici. Credo che per far questo dobbiamo semplicemente giocare come sappiamo e portare l' agonismo al massimo con tutto l'impegno possibile.

Infine un giudizio sul nuovo impianto sportivo, lo stadio Roccaruja. Per uno come te che ha giocato tanti anni nel vecchio campo, come valuti questo ulteriore passo?

La crescita nelle strutture negli ultimi anni a Stintino è stata unica nel territorio. Non dimentichiamo che a disposizione nel caso serva c'e anche il palazzetto dello sport con la palestra pesi. Riguardo il nuovo stadio, possedere finalmente una casa definitiva per lo Stintino è stato davvero il massimo. Per anni siamo stati ospiti di un impianto che ormai era diventato inadatto e poco accogliente. Questo nuovo impianto invece ha dato un maggiore impulso alla squadra e ai tifosi che, considerata la nostra piccolissima realtà sono sempre piu' numerosi. Il progetto è comunque ancora alla sua prima fase realizzativa e quindi ancora tutto da completare. Nel prossimo periodo sarà completato con le tribune in muratura dotate di tutti i servizi necessari.  

  

 

A.C.D STINTINO, VIA ISOLA PIANA LOC. OVILE DEL MERCANTE,07040 STINTINO,EMAIL: info@stintinocalcio.it, P.I.01928560901